1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: Cdp vende sul mercato azioni per un controvalore di 1,096 miliardi

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cassa Depositi e Prestiti ha ceduto sul mercato azionario, tra il 7 agosto e il 13 settembre, 61.744.750 azioni Eni, pari all’1,7% del capitale della società, per un controvalore di 1,096 miliardi di euro. La partecipazione di Cdp nella società petrolifera si è, pertanto, ridotta a 994.434.728 azioni, corrispondenti al 27,36% del capitale sociale del Cane a sei zampe. Intermediario dell’operazione di vendita è stato JP Morgan Securities Plc. L’ operazione di cessione, spiega il comunicato, fornisce a Cdp una parte della copertura finanziaria per l’acquisizione da Eni del 30% meno 1 azione del capitale di Snam. Come già annunciato lo scorso 30 maggio, Cdp intende finanziare tale acquisizione in parte attraverso la vendita delle azioni Eni dalla stessa possedute che, unitamente a quelle possedute dal Ministero dell’economia e delle finanze, eccedono il 30% più un’azione del capitale sociale dell’emittente. Il numero totale delle suddette azioni Eni oggetto di cessione da parte di Cdp, incluse le azioni già vendute come sopra descritto, rappresenta, quindi, circa il 3,3% del capitale sociale della società di San Donato. Cassa Depositi e Prestiti cederà la quota rimanente dell’1,6% di Eni (58.255.250 azioni) nei tempi e con le modalità che riterrà più convenienti.