Eni: Cdp completa la cessione del 3,3%, reazione positiva del titolo in Borsa

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 10/10/2012 - 12:01
Quotazione: ENI
Eni resiste alle vendite all'indomani dell'annuncio da parte di Cassa Depositi e Prestiti di aver completato la cessione del 3,3% del capitale del Cane a sei zampe per circa 1,01 miliardi di euro. Nel dettaglio, Cdp ha venduto tra il 24 settembre e il 9 ottobre l'1,6% di Eni, riducendo così la propria partecipazione al 25,76%. Insieme all'1,7% ceduto all'inizio di settembre, il controvalore complessivo risulta pari ad oltre 2.106 milioni di euro. "Positivo per Eni", commenta Equita nella nota odierna. "Viene infatti rimosso l`overhang issue ma non solo, la facilità con cui è stato concluso il piazzamento nell'ultimo mese, evidenzia un forte market appetite sulle azioni del gruppo. Ci attendiamo una reazione positiva del mercato". Così la Sim milanese che conferma il giudizio hold con target price a 20,5 euro. L'azione sul Ftse Mib avanza dello 0,70% a 17,38 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA