Eni, Burren Energy valuta se esercitare diritto di prelazione su quota giacimento Congo

Inviato da Redazione il Ven, 23/02/2007 - 14:24
Nubi in vista sull'acquisizione da parte di Eni delle attività operative svolte in Congo da Maurel & Prom, società francese attiva nell'upstream. L'operazione da 1,434 miliardi di dollari, comprendente anche un asset esplorativo del valore totale di 80 milioni di dollari, potrebbe sfumare nel caso Burren Energy eserciti il suo diritto di prelazione sul giacimento M'Boundi. "Ci stiamo pensando molto seriamente" ha dichiarato oggi l'amministratore delegato di Burren Energy, Atul Gupta. La società britannica potrebbe pertanto decidere di aumentare la sua quota nel giacimento congolese M'Boundi, che fa parte delle attività che ieri Eni ha rilevato da Maurel & Prom.
COMMENTA LA NOTIZIA