Eni: avviata la produzione di gas nel giacimento offshore di Seth in Egitto

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 28/06/2012 - 15:06
Quotazione: ENI
Eni ha avviato la produzione di gas del giacimento offshore di Seth, situato nella concessione Ras El Barr, a circa 60 chilometri dalle coste egiziane del Mediterraneo. Dopo una prima fase di ramp-up, si legge nella nota diramata dal Cane a sei zampe, il giacimento produrrà circa 4,8 milioni di metri cubi di gas al giorno, dei quali 1,7 (circa 11.000 barili di olio equivalente al giorno) di spettanza Eni. I partner della concessione sono la società di San Donato Milanese (50%), attraverso la sua controllata Ieoc, e Bp (50%) in qualità di operatore. Il progetto Seth, la cui realizzazione e gestione è stata assegnata da Eni e Bp a Petrobel, joint venture tra Ieoc e la compagnia di stato egiziana Egpc, consiste in una piattaforma collocata a una profondità d'acqua di circa 80 metri, due pozzi produttivi e un gasdotto di 11 chilometri. Il gasdotto collega la piattaforma all'impianto di trattamento a terra di El Gamil, che gestisce circa il 20% del gas prodotto in Egitto, attraverso la rete di trasporto esistente. Il colosso petrolifero italiano, si legge nel comunicato, è il primo operatore internazionale di idrocarburi in Egitto con una produzione operata, nel 2011, di circa 236.000 barili al giorno di olio equivalente ed opera nel Paese attraverso la Ieoc, che svolge direttamente le attività di esplorazione e partecipa a quelle di produzione attraverso joint venture con la compagnia di stato egiziana Egpc.
COMMENTA LA NOTIZIA