Eni: avvia HPC3, il nuovo supercalcolatore ibrido per attività E&P

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni ha avviato presso il Green Data Center di Ferrera Erbognone (PV) il nuovo super computer HPC3 (High Performance Computing), che supporterà tutte le attività della società nel settore dell’Exploration & Production. E’ quanto si legge in una nota del colosso petrolifero. “Il nuovo cluster conferma la filosofia Eni nel campo del supercalcolo (High Performance Computing) basata su architetture di tipo ibrido, che utilizzano schede grafiche come acceleratori di calcolo operanti insieme ai normali processori. Frutto dell’attività di ricerca interna, il progetto del nuovo cluster ibrido ha mirato alla implementazione di un sistema a basso consumo elettrico in grado di fornire la massima quantità di potenza di calcolo richiesta dai più avanzati programmi di calcolo proprietari Eni”, si legge nella nota.