1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni avvia la cessione del 7% del capitale sociale di Galp

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni ha annunciato di avere avviato la cessione, attraverso una procedura di accelerated bookbuilding, di un quantitativo di 58.051.000 azioni ordinarie pari a circa il 7% del capitale sociale di Galp Energia SGPS S.A., per il quale Amorim Energia B.V. (AEBV) non ha esercitato il proprio diritto di prelazione ai sensi degli accordi precedentemente comunicati al mercato. Le azioni, precisa in una nota la società guidata da Paolo Scaroni, saranno collocate presso investitori istituzionali qualificati con Goldman Sachs e Mediobanca agenti nel ruolo di joint bookrunners. Nei mesi scorsi Eni ha ceduto sul mercato azionario circa lo 0,34% del capitale sociale di Galp, per il quale AEBV non ha esercitato il proprio diritto di prelazione.
A seguito della chiusura dell’offerta, Eni deterrà circa il 9% del capitale sociale di Galp di cui l’8% a servizio dell’exchangeable bond di circa 1.028 milioni di euro emesso il 30 novembre 2012 con scadenza 30 novembre 2015 e circa l’1% soggetto al diritto di prelazione esercitabile da AEBV.
In relazione all’Offerta e in linea con la prassi di mercato, Eni ha convenuto un periodo di lock-up di 30 giorni con riguardo alla cessione di ulteriori azioni di Galp, salvo eccezioni standard per operazioni simili. Eni prevede di comunicare oggi i termini finali dell’Offerta alla chiusura del collocamento. “I proventi dell’offerta saranno utilizzati per finalità di gestione operativa generale”, conclude la società.