Eni: al via start-up impianti di produzione Kashagan, il titolo apprezza

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 01/07/2013 - 10:49
Quotazione: ENI
Bene Eni sulla Borsa di Milano. L'azione sul Ftse Mib avanza dello 0,44% a 15,85 euro dopo l'avvio della fase di start-up del giacimento Kashagan. Ad annunciarlo nel weekend North Caspian Operating Company (Ncoc), in occasione della visita del presidente della Repubblica del Kazakhstan, Nursultan Nazarbayev, e del primo ministro britannico, David Cameron. Il consorzio Ncspsa (North Caspian Sea Project Sharing Agreement) ha infatti celebrato il completamento degli impianti necessari per la produzione iniziale, che segna l'inizio dello start-up degli impianti di produzione di Kashagan. Questo consisterà in una lunga sequenza di tappe progressive che porteranno all'avvio della produzione e al suo progressivo incremento fino ai livelli programmati. Nel corso del 2013-2014, la produzione sarà progressivamente aumentata fino alla capacità di progettazione di 180mila barili al giorno nel primo stadio ai 370mila barili al giorno nel secondo stadio. Questa capacità produttiva rappresenta solo la prima fase di sviluppo. Kashagan e i campi limitrofi nel Mar Caspio del Nord detengono infatti riserve stimate in circa 35 miliardi di barili di olio in posto. Eni detiene una quota nel consorzio del 16,81% mentre gli altri soci sono Kmg (16,81%), ExxonMobil (16,81%), Shell (16,81%), Total (16,81%), ConocoPhillips (8,40%), e Inpex (7,56%).
COMMENTA LA NOTIZIA
Superspazzola scrive...
absbeginner scrive...
aspigasca scrive...