Eni: accordo sul gas portoghese, avra' il 49% di Gas de Portugal-2

Inviato da Redazione il Ven, 06/02/2004 - 16:28
Quotazione: ENI
Nell'ambito del riassetto del settore energetico portoghese, che porterà Eni a cogestire Gas de Portugal (col 49% delle quote, il 51% a EdP), Eni uscirà dal settore della raffinazione e distribuzione di prodotti petroliferi lusitano vendendo la propria partecipazione a una società di stato portoghese. Eni, proprietaria del 33,4% di Galpenergia, si concentrerà quindi solo sul gas. "L'accordo stipulato con il governo portoghese e con Electricidade de Portugal mantiene l'impegno di collaborazione dell'Eni in Portogallo" ha dichiarato l'amministratore delegato di Eni Vittorio Mincato "e fornisce un contributo significativo al riassetto del settore energetico portoghese; esso rappresenta il rafforzamento della presenza dell'Eni nel mercato del gas naturale nella penisola iberica, in linea con la strategia di sviluppo in Europa".Gas de Portugal dispone di capacità di rigassificazione (circa 5 miliardi di metri
cubi all'anno) presso il terminale portoghese di Sines, il più vicino punto di arrivo del gas liquefatto proveniente dalla Nigeria, e di capacità di trasporto (attualmente 3 miliardi di metri cubi all'anno) nel Gasdotto Transmagrebino proveniente dall'Algeria.
COMMENTA LA NOTIZIA
sasha scrive...
Superspazzola scrive...
buttozzo scrive...