Enertad si libera dell'acciaio e sale a Piazza Affari

Inviato da Alessandro Piu il Gio, 25/05/2006 - 13:55
Quotazione: ERG RENEW *
Dopo tre sedute da dimenticare e un ribasso che, dai 2,941 euro del 17 maggio, ha superato ieri i 20 punti percentuali, i titoli Enertad reagiscono alla notizia della cessione delle attività societarie nell'acciaio. Attualmente Enertad avanza del 3,13% a 2,3925 euro pur trovandosi ai minimi di seduta dopo aver toccato un massimo a quota 2,495. Per gli analisti di mercato del team di Jc & Associati l'operazione di cessione della divisione attiva nella trasformazione e commercializzazione di semilavorati in acciaio Inox è positiva in quanto "permetterà, associata alla cessione del business ambientale ad Acea, di focalizzarsi sull'eolico e di portare avanti il programmato piano di investimenti. Il totale valore delle due operazioni - prosegue il report - dovrebbe impattare positivamente sulla situazione finanziaria netta e permettere, considerando la cassa già esistente, di rimborsare l'obbligazione convertibile in scadenza a novembre per poi affrontare con tranquillità il nuovo piano di investimenti".
COMMENTA LA NOTIZIA