1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

L’energia pulita divide Bruxelles

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Braccio di ferro tra industria petrolifera e automobilistica. Ma non solo, anche tra produttori di auto, commissari e chi più ne ha più ne metta. Tutto ruota intorno alla riduzione delle emissioni di gas serra sotto al 10% entro il 2020, che l’Ue ha messo tra le sue priorità. Bruxeles cerca di dividere gli oneri tre l’industria automobilistica e quella petrolifera, ma anche all’interno della commissione europea non mancano i contrasti, con il commissario all’Ambiente Dimas opposto a quello dell’Industria Verheugen, più attento alle imprese.