1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Energia: Poli, “Ci vuole un governo europeo”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“L’Europa ha bisogno di una piattaforma continentale del gas, di un’autorità di coordinamento che operi su scala sovranazionale”. È questo il pensiero del presidente dell’Eni, Roberto Poli, che emerge da un’intervista pubblicata quest’oggi dal Sole 24 Ore. “Se si vuole trattare con controparti forti come la Russia – dice Poli – è necessaria una regia unica a livello europeo, per governare gli squilibri che possono presentarsi nel mercato”. Considerato che i rigassificatori esistenti o in programma nei singoli paesi europei sono pianificati con il controllo delle singole autorità nazionali, il presidente dell’Eni propone di creare una situazione in cui in un paese vi sia un eccesso di offerta e in un altro un deficit. “In questo caso – dice Poli – occorrerebbe essere in grado di effettuare compensazioni intracomunitarie”. Ed è proprio per questo che c’è bisogno di un coordinamento di politica energetica svolto da un’Autorità europea e di reti di connessione europee. “Tale autorità – afferma Roberto Poli – potrebbe rappresentare i paesi europei dinanzi ai fornitori stranieri”.