1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Energia: Pielbags, vigiliamo ancora su Gazprom-Sonatrach

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La stagione fredda è ormai alle porte e in Europa la crisi diplomatica sul fronte anglo-russo a seguito del giallo sulla morte della spia Aleksander Litvinenko ha fatto accendere la spia rossa sugli stoccaggi di gas che serviranno per fronteggiare l’inverno in arrivo. La Russia fornisce all’Europa circa il 25% del suo fabbisogno di metano e lo spauracchio che si possa ripetere la crisi del gas come già avvenne lo scorso anno è un’ipotesi che circola da tempo. L’Ue si è portata avanti, mettendo a punto un accordo energetico con l’Algeria ieri. “Abbiamo un interesse particolare verso questo progetto”, ha spiegato il commissario europeo all’energia, Piebalgs, che ha ricordato le preoccupazioni per l’accordo firmato dalla russa Gazprom con Sonatrach. “L’inquietudine è diminuita, anche se occorre restare in guardia perché si tratta di garantirci l’approvvigionamento”.