1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Energia: dal 1° gennaio giù le bollette di elettricità e gas

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Le bollette di elettricità e gas si sgonfiano nel 2016, con risparmi complessivi per le famiglie italiane di quasi 60 euro all’anno. A partire dal primo gennaio è infatti previsto un “doppio ribasso” per le bollette dell’energia: per la “famiglia-tipo” il costo della bolletta dell’elettricità registrerà un calo dell’1,2%, mentre per quella del gas la diminuzione sarà di circa il 3,3%. E’ quanto si apprende dall’aggiornamento delle tariffe annunciato ieri dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico. 

“Per l’elettricità – si legge in una nota dell’Autority – la spesa per la famiglia-tipo nell’anno scorrevole (primo aprile 2015- 31 marzo 2016) sarà di circa 505 euro, con un calo dell’1,4% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (primo aprile 2014 – 31 marzo 2015), corrispondente a un risparmio di circa 7 euro. Per il gas la spesa della famiglia tipo per lo stesso periodo sarà di circa 1.093 euro, con una riduzione del -4,4%, corrispondente a un risparmio di circa 50 euro rispetto all’anno scorrevole”. Il risparmio complessivo nei 12 mesi nel cosiddetto “anno scorrevole” per elettricità e gas “sarà di 57 euro per famiglia tipo”. 
Le novità e l’applicazione di diverse riforme
L’inizio 2016 viene presentato dall’Autorità dell’Energia “come crocevia di applicazione di diverse riforme”: “dal nuovo periodo di regolazione elettrico alla nuova bolletta 2.0, dalla remunerazione più selettiva delle infrastrutture ai primi passi della roadmap dell’Autorità verso l’uscita dalle Tutele di prezzo, passando attraverso la ‘liberazione’ del vettore elettrico, quello da punto di vista ambientale più sostenibile tra tutti i vettori energetici diffusi, dai vincoli derivanti da un passato che ne minavano la ‘par condicio’ rispetto agli altri vettori”.
Consumatori: buona notizia ma…
“Finalmente una diminuzione dei prezzi di luce e gas”. Così Federconsumatori ha accolto la notizia della riduzione delle tariffe luce e gas decisa dall’Autorità dell’energia. “Ottima notizia. Dopo gli incomprensibili aumenti di ottobre, +3,4% la luce e + 2,4% il gas, riprende la discesa dei prezzi dell’energia. Per le famiglie un sospiro di sollievo”, ha dichiarato Pieraldo Isolani, esperto del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

Anche il Codacons accoglie positivamente la decisione ma mette in guardia i consumatori, ricordando che i risparmi “saranno cancellati dal nuovo sistema di calcolo tariffario che entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio. “Il nuovo sistema di fatturazione dell’elettricità premierà chi consuma più energia, a discapito di quegli utenti che finora avevano goduto di agevolazioni, e determinerà rincari in bolletta per il 75% dei nuclei familiari – spiega il presidente Carlo Rienzi -. Questo significa che se da un lato la riduzione delle tariffe comporterà, secondo l’Autorità, un risparmio medio pari a 60 euro annui, dall’altro la nuova fatturazione porterà un aggravio di spesa di circa 100 euro su base annua per il 75% degli utenti italiani”. “Un sistema che va rivisto, allo scopo di sostenere soprattutto le fasce deboli della popolazione e le famiglie numerose”, conclude Rienzi.