1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Enel: utile netto in calo dell’8,4% a 1,68 mld nel primo semestre, aumenta il debito

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Profitti in calo nei primi 6 mesi dell’anno per Enel. Il gruppo energetico ha visto l’utile netto attestarsi a 1.680 milioni di euro nel primo semestre 2013 dagli 1.835 milioni nell’analogo periodo 2012, segnando una flessione dell’8,4 per cento. I ricavi sono pari a 40.157 milioni di euro, in calo dell’1,3% dai 40.692 milioni nel primo semestre 2012. L’ebitda risulta di 8.293 milioni di euro dai 8.315 milioni precedenti, con ebit sceso invece del 4% a 5.168 milioni di euro. L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2013 risulta in aumento a 44,515 miliardi di euro dai 42,948 miliardi di fine 2012.
Il gruppo guidato da Fulvio Conti rimarca come la contrazione della domanda di energia elettrica registrata nel primo semestre 2013 nei Paesi dell’Eurozona e, in particolare, in Italia (-3,9%) e in Spagna (-3,8%) dimostra il perdurare delle condizioni economiche sfavorevoli dei due Paesi, che Enel prevede possano continuare per l’intero 2013, sia pure con una possibile inversione a partire dal quarto trimestre. Confermati gli obiettivi annunciati al mercato per il 2013 “nonostante il citato scenario macroeconomico sfavorevole e l’incertezza attuale del sistema regolatorio in Spagna”.