1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Enel: Ubs attende fiduciosa il piano, Euromobiliare i dettagli di vendita asset Endesa

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi il cda di Enel si riunirà per approvare il bilancio 2007 e il piano industriale. Un appuntamento che scalda gli analisti, nonostante siano già stati diffusi a fine gennaio i risultati preliminari e il piano industriale verrà presentato alla comunità solo domani. Gli esperti di Ubs si aspettano comunque un Ebitda a 10 miliardi e un utile netto pari a 3,6 miliardi, mentre per quanto riguarda il piano, l’attesa è per target di crescita e un taglio dei costi. “Crediamo che tutte le cattive notizie siano già prezzate – sostengono gli analisti della casa d’affari svizzera – perciò il piano potrà far scattare qualche entusiasmo in più”. Gli esperti di Euromobiliare invece puntano gli occhi sugli asset in vendita ad Eon. “Dalla presentazione Endesa sulla vendita degli asset ad E.On non sono emerse indicazioni di pricing. Tuttavia i nuovi target di Ebitda presentati sono superiori alle aspettative (circa 500 milioni in più al 2012) e ci rendono più fiduciosi sulla nostra valutazione a 13,5 miliardi”, si legge nella nota diffusa oggi. Secondo la sim milanese la chiusura dell’operazione potrà avvenire entro marzo se i valori espressi dagli advisors dei due gruppi, Enel ed E.On, non si discosteranno del 10%, altrimenti si richiederà la valutazione da parte di un terzo advisor e la chiusura potrebbe slittare di qualche mese.