Enel-Suez. Bersani: "Ci sono soluzioni vantaggiose per entrambi i gruppi"

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 09/06/2006 - 09:26
Il dialogo energetico tra Italia e Francia sembra ripartire. Ma l'altro colosso italiano dell'energia, Eni, lancia l'allarme sul possibile "spezzatino" che potrebbe essere imposto dall'Authority di settore. Sul tavolo del governo, al primo posto, in queste ore c'è di nuovo Enel-Suez. Il ministro per lo sviluppo economico, Pierluigi Bersani, apre infatti alla possibilità di una soluzione amichevole: "Ci possono essere soluzioni coerenti da un punto di vista industriale di reciproco vantaggio per Italia e Francia", ha spiegato ieri il ministro. Ma in Italia a tenere banco è anche il secco "no" di Eni che respinge la richiesta dell'Authority per l'energia di liberalizzare il mercato separando gli operatori del mercato dalle reti di distribuzione.

COMMENTA LA NOTIZIA