Enel, SocGen non cambia strategia dopo conti

Inviato da Redazione il Lun, 16/05/2005 - 14:35
Quotazione: ENEL
La trimestrale di Enel non scuote gli analisti di SocGen. Il broker francese nella nota uscita per l'occasione e raccolta da Finanza.com ha confermato la sua strategia sul colosso elettrico italiano. Enel resta un titolo di cui è meglio disfarsi (sell) indicando un prezzo fair a 7,2 euro. E' stato il verdetto uscito dal cappello di SocGen. Eppure nei prossimi mesi il vento potrebbe cambiare e conservare qualche manciata di titoli Enel in portafoglio oggi potrebbe non essere una così cattiva idea. Anzi, ma andando con ordine gli analisti sostengono che "i risultati presentati da Enel sono stati leggermente inferiori alle stime di consensus, con un Ebit in calo del 4,9% e un utile netto in crescita del 5% a 768 milioni". Per il momento "abbiamo lasciato invariate le stime. Nonostante l'effetto negativo delle tariffe messe a piano regolatorio inizierà a decorrere a partire dal secondo trimestre, l'outlook 2005 per il settore dell'energia elettrica è meno interessante, complice anche il calo dei volumi", continuano gli esperti, che guardano in là. "Entro la fine di maggio, Enel dovrebbe annunciare il disinvestimento del 70% di Wind al fondo Weather Investiments. Questo potrebbe portare al pagamento di un dividendo speciale", spiega il broker. "Questo evento rappresenta la ragione principale per stare sull'azione", concludono.
COMMENTA LA NOTIZIA