Enel si riaffaccia in territorio negativo, buone nuove dalla Slovacchia

Inviato da Redazione il Mar, 02/11/2004 - 09:42
Quotazione: ENEL
Enel torna a riaffacciarsi in territorio negativo. Il titolo del colosso energetico accusa un ribasso dell'1,05%, scambiando a quota 7,12 euro. Erano da settimane che l'azione della società di Paolo Scaroni non faceva marcia indietro, spinta dall'entusiasmo per il tutto esautito dell'Opv. Oggi, invece, è cambiato il vento. Eppure dalla Slovacchia arrivano buone nuove. Secondo quanto riportato dalla stampa slovacca, il ministro dell'economia del Paese, Pavol Rusko, avrebbe cambiato idea su Enel. Dopo la notizia balenata la scorsa settimana della rottura delle trattative con la società italiana, cambiano le carte in tavola. Rusko avrebbe fatto marcia indietro: si sarebbe, infatti, detto intenzionato a estendere le trattative con Enel per la cessione di Slovenske Electrarne, la società locale di distribuzione di energia elettronica che fa gola anche al gruppo Ceco, Cez. Una mossa che fa bene sperare per gli estimatori Enel? In effetti il termine ufficiale delle trattative in esclusiva con la società italiana per la cessione del 66% di SE è scaduto ieri.
COMMENTA LA NOTIZIA