1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel si mantiene in coda all’S&P/Mib, ingresso in Endesa non convince il mercato

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Boom di volumi su Enel che al giro di boa di seduta si mantiene in coda all’S&P/Mib con un ribasso del 2,65% a quota 7,9 euro. Molto forti i volumi all’indomani dell’acquisto del 9,99% di Endesa con intenzione di salire fino a ridosso della soglia di Opa (25%). Scambiati infatti già 88 milioni di pezzi, più del doppio rispetto alla media a 30 giorni (41 milioni). Il mercato non ha apprezzato l’operazione spagnola che appare esosa e non sembra presentare grossi sbocchi oltre all’investimento finanziario. Unico possibile scenario positivo sarebbe – secondo Jp Morgan e in caso di uscita di scena di E.On- quello di uno spezzatino di Endesa tra i tre principali azionisti (Acciona, Enel e forse gas Natural) con il gruppo italiano che potrebbe portare a casa interessanti asset. Tra gli analisti che non hanno accolto bene l’ingresso in Endesa ci sono quelli di Lehman Brothers che hanno abbassato la raccomandazione su Enel a equalweight da overweight, confermando il target price a 8,3 euro. Il broker statunitense ritiene che le sinergie potenziali dall’operazione Endesa siano poco verosimilmente sufficienti a giustificare il premio di controllo incorporato nel prezzo dell’acquisizione.