Enel si impegna a cedere mw per evitare processo Antitrust

Inviato da Micaela Osella il Ven, 27/10/2006 - 09:30
Quotazione: ENEL
Enel prova a scrollarsi di dosso il processo dell'Antitrust per abuso di posizione dominante nella borsa elettrica ed eventuali sanzioni con un "fioretto". La prima società elettrica del Belpaese si è impegnata a cedere 700 mw di elettricità l'anno per due anni con contratti finanziari per chiudere l'istruttoria Antitrust. Lo rende noto lo stesso Garante spiegando che valuterà, entro il 20 dicembre prossimo, "l'impegno" della società, verificando se sia "idoneo a far venire meno i profili anticoncorrenziali oggetto dell'istruttoria". La procedura - che permette alle aziende di presentare impegni per rimediare ai loro abusi - è prevista dalle regole Ue e dal decreto Bersani.
COMMENTA LA NOTIZIA