Enel si avvicina a importanti supporti

Inviato da Riccardo Designori il Mar, 29/06/2010 - 16:01
Le vendite generalizzate che stanno appesantendo i mercati in questa seduta borsistica non risparmiano nemmeno Enel, che al momento lascia sul campo il 2,49% a 3,53 euro. Le azioni dell'ex monopolista sono pericolosamente vicine ai supporti rappresentati dai minimi di inizio e fine maggio a 3,462/ 3,465. La rottura di tale valori, specie se confermata in chiusura, dovrebbe far accelerare il movimento ribassista in atto dal massimo del 18 giugno. I primi target per la chiusura di posizioni short sono individuabili nell'intorno di 3,25 euro, valori scambiati nella seconda ottava del luglio 2009. Allora, prima di trovare la forza di reagire, il titolo toccò un minimo assoluto a 3,175. Per chi volesse aprire invece una posizione long sui supporti di 3,465, anche considerando l'ipervenduto indicato dallo stocastico lento, si consiglia di posizionare uno stop molto stretto.
COMMENTA LA NOTIZIA