1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel senza verve nonostante il ventilato interesse per il bond

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel senza verve sull’S&P. Il titolo del colosso elettrico accusa un ribasso dello 0,32%, scambiando a quota 7,2450 euro. Eppure circola voce che ci sarebbe stato un vero e proprio boom di richieste per il bond inaugurato ieri. La maxi obbligazione, pari a un miliardo di euro, lanciata da Enel starebbe andando letteralmente a ruba tra gli investitori. I gestori interpellati da Spystocks sostengono che “gli ordini non mancano e che se continueranno ad essere di questo passo potrebbero portare al tutto esaurito nel giro di pochi giorni”. Bruno Bargiano di Capitalgest spiega che questa corsa all’adesione si spiega con la grande liquidità che c’è in giro. “Enel è una società che offre garanzie. Per questo piace. Quindi chi è in cerca di porti sicuri decide di aderire. Il bond in questione si rivolge poi in modo particolare alla clientela retail”, dice il gestore. Anche Edoardo Mosca di Nuovi Investimenti sim è dello stesso avviso. “L’azienda è solida. E il fatto che non ci siano problemi nel comparto è un segnale di fiducia per gli investitori”, fa eco Mosca. Ricordiamo che la data ultima per aderire al maxi bond targato Enel è il 18 marzo prossimo.