Enel e Sawiris stringono su Wind, ma i sindacati lanciano l'allarme

Inviato da Redazione il Mar, 12/04/2005 - 08:19
Quotazione: ENEL
Pronti a riallineare i valori di Wind all'offerta di Sawiris. E a discutere ancora la quarta tranche di Enel. Il cda del colosso elettrico italiano in programma oggi compirà un ulteriore passo in avanti per la cessione della controllata telefonica. Dopo aver dato mandato all'ad Paolo Scaroni per decidere quando e come trattare in esclusiva con la cordata capeggiata dall'imprenditore egiziano Naguib Sawiris, oggi il consiglio preparerà il terreno per svalutare la quota di Wind da 13 miliardi attualmente in carico nel bilancio Enel a 12,2 miliardi di euro, vale a dire a quanto la società è stata valutata dagli advisor di entrambe la parti, Morgan Stanley per Enel e Rothschild per Sawiris. Intanto monta la protesta dei lavoratori e dei sindacati che chiedono un incontro con i vertici del gruppo per chiarire i termini contrattuali e i contenuti industriali della cessione.
COMMENTA LA NOTIZIA