Enel: sale a Piazza Affari dopo aggiudicazione due lotti per l'upstream in Algeria

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 01/10/2014 - 09:50
Quotazione: ENEL
Positiva Enel a Piazza Affari all'indomani dell'aggiudicazione, insieme alla multinazionale Dragon Oil, di due lotti per l'esplorazione di gas: Msari Akabli, nel sud-ovest dell'Algeria, e Tinrhert Nord, ad est del paese. I blocchi sono stati affidati nell'ambito della quarta gara di aggiudicazione dei contratti per l'esplorazione e lo sfruttamento di idrocarburi lanciata a gennaio 2014 dall'ente algerino che gestisce le licenze di sfruttamento, Alnaft.

A Msari Akabli la partnership sarà al 70% di Enel, che sarà operatore del progetto, e il restante 30% di Dragon Oil; per Tinrhert Nord il 30% sarà di Enel e il 70% di Dragon Oil, che ne sarà operatore. Il contratto di esplorazione e sfruttamento di idrocarburi dovrebbe essere siglato entro un mese.

"Con l'aggiudicazione dei diritti di esplorazione dei lotti di Msari Akabli e Tinrhert, Enel si conferma partner e investitore strategico in Algeria. La qualifica di operatore nel lotto di Msari Akabli rappresenta una tappa importante per il consolidamento della nostra presenza nel settore dell'upstream, dove Enel vanta già una importante esperienza", ha commentato Marco Arcelli, responsabile dell'upstream gas del Gruppo Enel.

Il titolo Enel sul Ftse Mib mostra un progresso dello 0,33% a 4,216 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA