1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel riduce le perdite, si’ a tre condizioni per SE

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel è nervosa. Il titolo del colosso energetico accusa un ribasso dello 0,90%, scambiando a quota 7,11 euro. E’ una battaglia sul filo del rasoio quella che si sta consumando in questi giorni sul fronte slovacco. In palio c’è Slovanske Electrarne, la maggiore azienda elettrica del Paese. Ebbene “la trattativa in esclusiva sarà prorogata di una settimana”, annunciava ieri mattina, alla scadenza dei termini fissati per i negoziati, il ministro slovacco dell’economia, Pavol Rusko. Ma oggi sono balenate novità. Il sì a Enel per portare a casa Slovanske Electrarne sarebbe condizionato da ben tre condizioni. “Il ministro dell’Economia slovacca, Maros Havran, ha fatto sapere che le trattative continueranno fino all’11 novembre solo se il colosso elettrico italiano accetterà tre condizioni”, confermano fonti vicino ad Enel. Su quali siano, la caccia è aperta. “Al momento non si ha nessuna indicazione aggiuntiva”, dicono le fonti. Secondo indiscrezioni di stampa il governo slovacco vorrebbe riservarsi un ampio margine di potere sulla società energetica. Ma Scaroni&Co. non sarebbero molto convinti della bontà della richiesta. Dall’altro canto l’acquisizione del 66% della SE non è certo un pugno di noccioline. Enel metterebbe sul piatto ben 840 milioni di euro, una cifra più alta di quella offerta degli altri pretendenti. Una cifra, che includerebbe anche la libertà di gestione. “Se così fosse sarebbe solo una condizione”, fanno sapere ad Enel. Sulle altre due mistero fitto, almeno fino all’11 novembre.