1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Enel: ricavi prelim. a 75,7 mld di euro nel 2015, Ebitda cala del 3,2%. Battute le attese

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel ha alzato il velo sui risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2015. Il big energetico italiano ha annunciato di avere chiuso il 2015 con ricavi pari a a 75,7 miliardi di euro, in leggera diminuzione dello 0,1% rispetto ai 75,8 miliardi realizzati nel 2014. “Tale leggera contrazione è da attribuirsi – spiega la società nel comunicato odierno – alle minori vendite di energia elettrica, parzialmente compensate da maggiori ricavi per vendite di combustibili e gas”. Sempre nel 2015 Enel ha visto L’Ebitda (margine operativo lordo) attestarsi a 15,3 miliardi di euro, in flessione del 3,2% rispetto ai 15,8 miliardi riportati nel 2014. Una flessione “sostanzialmente riconducibile all’andamento negativo dei tassi di cambio, alla formalizzazione di alcuni accordi nel quarto trimestre del 2015 per l’uscita anticipata di personale in Italia e Spagna, nonché al minor margine da generazione di energia elettrica da fonti convenzionali”. Risultati in flessione, ma superiori alle attese degli analisti che si attendevano un fatturato di 73,6 miliardi di euro e un Ebitda di 15,1 miliardi.
L’indebitamento finanziario netto a fine 2015 è stato pari a 37,5 miliardi di euro, inferiore rispetto ai 38 miliardi fissati quali target nel piano strategico presentato lo scorso novembre, e sostanzialmente in linea rispetto ai 37,4 miliardi registrati al 31 dicembre 2014.