1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel riacciuffa quota 7 euro, caccia al titolo nell’aria

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel riacciuffa quota 7 euro. Il titolo del colosso elettrico sale dello 0,55%, scambiando a 7,0150 euro. Gira voce sul mercato che la quota di Enel-4 riservata ai piccoli risparmiatori abbia sbancato. La tesi che va per la maggiore nei corridoi di Piazza Affari sarebbe che la fetta destinata al retail sarebbe già stata interamente sottoscritta al termine del primo giorno di collocamento. Ed è subito toto-quota. “La parte destinata al retail potrebbe essere elevata a discapito di quella riservata agli investitori istituzionali come già successo per Enel-3”, commentano gli analisti di Centrosim, suggerendo l’acquisto di titoli Enel a un prezzo target pari a 7,8 euro. “Anche in considerazione del fatto che il collocamento nei confronti di questi ultimi starebbe marciando meno speditamente, essendo già stati prenotati 200 milioni di titoli su una disponibilità totale per questa categoria di 400 milioni di pezzi, a fronte di un prezzo medio comunque superiore ai 7 euro”, aggiungono. Il collocamento sia per gli istituzionali che per il retail si chiuderà venerdì primo luglio. Quindi i giorni utili per cambiare le carte in tavola sarebbero pochi. “In Enel-3 lo switch di quote dagli istituzionali al retail aveva spiazzato numerosi fondi, che avevano shortato il titolo con l’intenzione di ricomprarlo a prezzi più bassi in OPV, costringendoli a riacquistare in misura massiccia per evitare di rimanere sbilanciati rispetto al proprio benchmark”, ricordano bene gli analisti. Per il momento la caccia al titolo Enel non è ancora partita. Gli investitori però sono in campana.