1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel punta a digitalizzazione nel piano 2017-2019, dividendo minimo a 0,21 euro nel 2017

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel punta alla digitalizzazione e all’attenzione del cliente nel suo nuovo piano industriale 2017-2019. Nel dettaglio, il gruppo prevede un investimento di 4,7 miliardi di euro per digitalizzare gli asset e i processi con l’obiettivo di generare un aumento dell’Ebitda per 1,6 miliardi nei prossimi tre anni, e un migliore servizio al cliente con l’obiettivo di generare 3 miliardi di euro di Ebitda nel 2019. Dall’altra parte, Enel darà un occhio all’efficienza, con risparmi stimati per 1 miliardo nel 2019 rispetto a quest’anno e una razionalizzazione della struttura del gruppo in particolare in America Latina e nelle rinnovabili. Questo piano “permetterà una maggiore creazione di valore per gli azionisti”, afferma Enel nella nota diffusa oggi. La società guidata da Francesco Starace prevede un incremento del pay-out al 65% sull’utile netto dell’esercizio 2017 e al 70% negli esercizi 2018 e 2019 (rispetto all’attuale 60%) e un dividendo minimo di 0,21 euro per azione sui risultati dell’anno prossimo.