Enel punta alla Francia, Moody's la mette sotto osservazione per un downgrade -2-

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 17/12/2010 - 09:48
Quotazione: ENEL
Anche Equita mantiene una view positiva sull'azione, con raccomandazione d'acquisto (buy) e prezzo obiettivo a 4,9 euro. Nonostante il rating di Moody's rimanga in linea con gli obiettivi di Enel, riteniamo la notizia sia negativa in termini di sentiment", scrive il broker milanese nella nota odierna. Moody's ha però riconosciuto la capacità del colosso italiano di ridurre l'indebitamento finanziario, grazie al piano di dismissioni attuato tra il 2009 e il 2009. Cessioni che, secondo quanto più volte annunciato dall'Ad Fulvio Conti, porteranno il debito a 45 miliardi di euro entro la fine dell'anno.

In questi giorni, Conti ha però ventilato un possibile slittamento della vendita della centrale bulgara di Maritza. L'operazione dovrebbe quindi essere finalizzata ad inizio 2011 e dovrebbe portare circa 600 milioni di euro nelle casse dell'Enel. Ma il gruppo romano non ha in cantiere solo dismissioni. Enel, infatti, ha incrementato la sua posizione nel retail francese (obiettivo 10% di market share dall'attuale 4%) vincendo la gara per la fornitura di energia ai 400 punti vendita Carrefour.
COMMENTA LA NOTIZIA