1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel, Parigi blocca l’ascesa in Francia

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sbarrata la strada all’ascesa di Enel in Francia. Ieri a Parigi l’Assemblea nazionale ha approvato a maggioranza le modifiche alla legge sulle privatizzazioni dei gruppi statali. La dismissione della partecipazione statale in Gaz de France segnerebbe il primo passo verso la fusione del colosso francese con la compagnia energetica franco-belga Suez, a cui Enel si era dimostrata interessata nei primi mesi del 2006. Questa mossa bloccherebbe la strada alla scalata del gruppo guidato da Fulvio Conti nel capitale di Suez. A questo punto Enel dovrebbe accontentarsi degli asset che l’Antitrust europeo imporrà ai francesi di dismettere. A meno di una mossa a sorpresa. Sul tavolo ci sarebbe, infatti, un’altra ipotesi: il lancio di un’offerta di acquisto ostile. Possibilità ritenuta dalla stampa poco probabile ma che, assicurano fonti non ufficiali dell’ente elettrico, sarebbe tenuta da mesi nel cassetto e che potrebbe essere riesumata in poche ore. Intanto il ministro dell’Industria Pierluigi Bersani è oggi impegnato in un vertice con il collega francese Francois Loos. I margini di manovra per trovare un accordo su Enel sembrano comunque molto limitati.