Enel: nel 2012 prevista debolezza domanda energia elettrica

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 08/03/2012 - 08:40
Quotazione: ENEL
La debolezza della domanda di energia elettrica caratterizzerà il mercato italiano per l'intero 2012. Nel nostro Paese, gli effetti negativi di tale fenomeno vengono accentuati da una rilevante crescita del margine di riserva, che dovrebbe attestarsi intorno al 45% per effetto principalmente dell'incremento della capacità solare fotovoltaica installata, pari a circa 15 GW a fine 2012. Come conseguenza, si prevede che gli spark spreads (differenza tra prezzo medio di sistema e costo variabile di un impianto a ciclo combinato) della generazione domestica scenderanno nel 2012 di circa 5 EUR/MWh rispetto al 2011, con conseguenti ripercussioni sul margine operativo lordo della divisione Generazione ed Energy Management che dovrebbe attestarsi a circa 1,3 miliardi di euro rispetto ai circa 1,9 miliardi di euro del 2011 (quest'ultimo al netto delle partite straordinarie pari a circa 300 milioni di euro). Con riferimento alla Spagna, il 2012 sarà caratterizzato da una domanda in calo rispetto al 2011. Il margine operativo lordo delle attività di Endesa in Iberia dovrebbe scendere a circa 3,7 miliardi di euro rispetto ai circa 4 miliardi di euro del 2011.
COMMENTA LA NOTIZIA