1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel, Morgan Stanley conferma “overweight” con tp a 8,5 euro

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Morgan Stanley scende in campo per tentare di spiegare la sottoperformance, nelle ultime settimane, del titolo Enel rispetto al settore delle utility. “Crediamo che la ragione”, affermano gli esperti della banca d’affari “sia principalmente l’aumento della percezione del rischio di regolamentazione”. “Infatti”, proseguono gli analisti “nelle ultime settimane l’Authority per l’Energia ha pubblicato nuovi documenti per favorire un calo dei prezzi dell’elettricità e l’Antitrust ha investigato sulla transazione Terna. Il continuo flusso di notizie riflette la pressione politica sui prezzi dell’elettricità, che punta ad evitare che l’impennata delle quotazioni del petrolio sia trasferita completamente sui consumatori finali. Il mercato è dunque preoccupato che i crescenti prezzi dell’oro nero possano comprimere i margini reddituali di Enel e non riflettersi completamente sui consumatori finali”. Tutto confermato, comunque, da parte di Morgan Stanley su Enel: sia la raccomandazione di sovrappesare il titolo in portafoglio (“overweight”), sia il prezzo target come modificato al rialzo alla fine dello scorso mese di luglio, quando era stato portato a 8,5 euro. Gli esperti della casa d’affari avvertono però che il business plan che sarà annunciato alla comunità finanziaria l’8 settembre prossimo e la politica di dividendo potrebbero deludere il mercato, trasmettendo debolezza all’azione del colosso elttrico italiano.