1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel: mercato euforico, paga l’affondo in Spagna e Belgio

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Alta euforia sul mercato intorno al titolo Enel (7,19 euro, +2,6%), arrivato ai 100 milioni di titoli scambiati al momento, per un controvalore superiore ai 700 milioni di euro. Gli operatori scommettono su importanti novità nello scacchiere europeo, in un periodo “finestra” nel quale agire per mettere a segno acquisizioni. I target dell’Enel sono la spagnola Endesa, sulla quale ha già la tedesca E.On ha già offerto 27,5 euro per azione in contanti (per un controvalore pari a 29,1 miliardi di euro), e la belga Electrabel (gruppo Suez), con interessi nella generazione anche in Italia in joint venture con Acea. Per la Spagna Enel, che già possiede Viesgo, si sarebbe alleata con Gas Natural, intenzionata a non restare fuori dalla partita e propensa a rilanciare su E.On insieme al socio italiano. Fulvio Conti sarebbe stato proprio ieri a Madrid per parlarne con Salvador Gabarró. L’altro fronte aperto è quello belga, peraltro non eventuale rispetto a quello spagnolo fanno sapere fonti vicine alla società romana. Che è intenzionata a conquistare Electrabel anche passando sopra a Suez (+5% a 31,7 euro al momento), ha lasciato intendere Conti. A Parigi i titoli della public company volano mentre Enel è seduta al tavolo delle trattative. D’altronde un’eventuale opa sulla capogruppo Suez non sarebbe facile, vista la stazza della società target (40 miliardi di euro), ma al gruppo italiano non interessa la gestione delle acque, che verrebbe ceduta ad un eventuale compagno di viaggio in questa avventura. Nel frattempo a breve dovrebbe essere chiusa, per 1,8 miliardi di euro, l’acquisizione in Francia del 12,5% di Epr, il programma nucleare francese. Enel dovrebbe acquistare 6 centrali.