Enel: impatti positivi dalla nuova regolazione, per Equita è buy. +2,69% sul Ftse Mib

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 17/01/2012 - 10:50
Quotazione: ENEL
Enel sotto i riflettori a Piazza Affari. Il titolo beneficia delle indicazioni positive emerse dalla conference sugli impatti della nuova regolazione sulla distribuzione elettrica che sono risultate in linea con le aspettative degli analisti di Equita: "Il giudizio è complessivamente positivo, con una serie di miglioramenti che ci porteranno ad aumentare le stime della divisione di circa 150 milioni di euro a regime nel 2014". La rab di inizio periodo 2012-2015 è indicata a 21,5 miliardi di euro a cui si aggiungono 400 milioni per le attività commerciali, in linea con la stima degli esperti a 22 miliardi di euro. Il miglioramento complessivo rispetto al precedente periodo regolatori è di circa 220 milioni di euro a livello di Ebitda mentre i ricavi totali sono attese a 5,25 miliardi rispetto ai 5,1 miliardi previsti con il vecchio sistema. "Enel conferma che i dati riportati sono superiori alle stime di piano che verranno quindi incrementate per la divisione nella prossima strategy presentation", conclude la Sim milanese che conferma il giudizio buy con target price a 4,8 euro. Il titolo sul Ftse Mib avanza del 2,69% a quota 3,206.
COMMENTA LA NOTIZIA