1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel frena sugli sviluppi imminenti dell’opzione nucleare Edf

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel frena sui possibili imminenti sviluppi dell’opzione nucleare con Edf. Indicrezioni di stampa riportano oggi che sarebbe attesa per oggi la decisione di Edf in merito al nuovo programma nucleare ovvero la scelta del luogo che ospiterà la costruzione del primo reattore di terza generazione: l’Epr, acronimo che sta per European pressurized reactor, centrale di nuova generazione. Il destino dei 58 impianti nucleari di Edf interesserebbe i vicini Paesi europei perché all’avvio della nuova centrale l’Italia potrebbe essere chiamata a partecipare, con una quota tra il 10 e il 20% anche Enel, in compagnia della spagnola Endesa e della tedesca Rwe. Dal quartier generale di Enel fanno sapere che gli sviluppi proseguono lentamente. “Abbiamo diversi tavoli aperti in questo periodo. Anche le trattative in essere con Edf per entrare nel mercato elettrico transalpino dell’energia con una partecipazione al progetto Epr(nucleare di nuova generazione, ndr) ci sono, ma non penso ci saranno sviluppi a breve”, spiega un portavoce di Enel a Spystocks. “Al momento ci sono solo buone intenzioni, non fatti concreti. Dopo il passaggio di poteri in Edf da Francois Roussely a Pierre Gadonneix stiamo aspettando che il nuovo presidente abbia il tempo di studiare tutti i progetti e possibili sviluppi”, aggiunge il portavoce. Non è stato possibile avere un commento da Edf.