Enel debole in Borsa, Barclays alza target ma Centrobanca taglia rating

Inviato da Redazione il Mar, 30/03/2010 - 12:42
Quotazione: ENEL
Enel viaggia sulla parità a Piazza Affari (+0,06% a 4,18 euro), mentre il comparto energetico europeo cresce dello 0,42% e le utility salgono dello 0,73%. Le azioni, ieri in rialzo dell'1,3%, risentono oggi del taglio del giudizio da hold a buy da parte di Centrobanca, che ha abbassato il target price a 4,55 da 4,7 euro, mentre Barclays ha confermato il giudizio equalweight con prezzo obiettivo incrementato da 3,70 a 4,30 euro. Il downgrade di Centrobanca è motivato dal "mancato recupero dei prezzi dell'energia elettrica" e la contrazione dei volumi in Italia e Spagna. Per Barclays, invece, il piano strategico di Enel presentato il 18 marzo si focalizza sulla riduzione del debito e sulla crescita in varie aree, in modo da controbilanciare la debolezza nel mercato italiano e spagnolo. Se il piano sarà sviluppato con successo, spiegano glia analisti, il gruppo mostrerà una crescita dell'Ebitda a una cifra e distribuirà dividendi crescenti nei prossimi 5 anni.
COMMENTA LA NOTIZIA