Enel: Credit Suisse taglia tp a 2,85 euro da 3, ma titolo rimane positivo a Piazza Affari

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 05/03/2013 - 11:45
Quotazione: ENEL
Enel finisce nel mirino degli analisti di Credit Suisse, ma il titolo non ne risente in Borsa, registrando un rialzo di oltre l'1,5%. In una nota diffusa oggi gli esperti della banca svizzera hanno abbassato il target price sulla società energetica guidata da Fulvio Conti, portandolo da 3 a 2,85 euro, mentre è stato confermato il rating neutral. Sono state inoltre ridotte del 4% le previsioni sull'utile per azione (Eps) per il 2013 e del 10% per l'anno successivo, un intervento preso prima della pubblicazione il prossimo 13 marzo del business plan 2013/2017. A pesare, rimarcano da Credit Suisse, le negative condizioni nei principali mercati di Enel, in particolare in Italia e Spagna, dove "continuiamo a vedere dei fondamentali deboli e avverse decisioni normative".
COMMENTA LA NOTIZIA