1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel, con nuovo sistema tariffario risultati 2008 invariati

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel effettua una valutazione preliminare degli effetti per il gruppo del nuovo assetto regolatorio del settore elettrico in Italia, come delineato nelle recenti deliberazioni dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas. Tale nuovo assetto, come si apprende da una nota stampa dell’operatore elettrico italiano, non dovrebbe avere impatti negativi sui risultati economico-finanziari del gruppo relativi al 2008, e, al contrario, potrà influenzarli positivamente nel periodo 2009-2011. Nel nuovo contesto, e in base a stime preliminari di Enel, all’avvio del periodo 2008-2011 il capitale investito netto riconosciuto ai fini regolatori (Regulatory asset base, Rab) dovrebbe attestarsi per il gruppo elettrico a circa 22 miliardi di euro, a fronte dei circa 20 miliardi di euro dell’avvio del precedente periodo 2004-2007. Nel periodo 2008-2011 il tasso di remunerazione del capitale investito (Wacc) è stato fissato al 7% per le attività di distribuzione (6,8% nel periodo 2004-2007), al 7,2% per le attività di misura (8,4% nel 2004-2007) e al 7% per le attività di commercializzazione (8,4% nel periodo 2004-2007). Per quanto riguarda il recupero di efficienza programmato imposto al Gruppo Enel per le attività di distribuzione e misura, nel periodo 2008-2011 esso dovrebbe attestarsi in media all’1,4% (su base omogenea) rispetto al 3,5% del precedente periodo 2004-2007. Questo scenario dovrebbe comportare per il Gruppo Enel nel corso del 2008 una riduzione delle tariffe che si prevede possa essere interamente compensata dall’incremento dei volumi di elettricità venduta: i ricavi tariffari su base consolidata per le attività di distribuzione, misura e commercializzazione dell’energia elettrica in Italia dovrebbero quindi attestarsi nel 2008 a circa 4.860 milioni di euro (rispetto ai 4.850 milioni di euro stimati per il 2007).