Enel: cessioni in Irlanda e Bulgaria gli ultimi tasselli per portare il debito a 45 miliardi -2-

Inviato da Redazione il Mar, 30/11/2010 - 15:11
Quotazione: ENEL
La notizia della messa in vendita di Endesa Ireland non ha però scaldato il titolo Enel a Piazza Affari, che lascia sul parterre l'1,02% a 3,63 euro. "Noi confermiamo la raccomandazione neutrale sull'azione con target price a 4,60 euro", si legge nella nota odierna di Banca Akros. Secondo il broker il target del debito è ad un passo dal raggiungimento, ma al momento "la vendita degli asset irlandesi si trova in un contesto che potrebbe mostrare notevoli difficoltà".
COMMENTA LA NOTIZIA