1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel: Centrosim consiglia la politica dei

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chi troppo vuole nulla stringe. A questo detto popolare dovrebbero pensare in questi giorni Fulvio Conti, amministratore delegato di Enel, e il suo entourage secondo gli analisti di Centrosim. L’epilogo del fine settimana -il governo francese ha non è certamente stato edificante, riconoscono questi esperti nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza. Anche Enel però avrebbe delle colpe. “Non va dimenticato che la mossa effettuata dal governo francese è anche frutto della scarsa lungimiranza con cui Enel ha
gestito questa situazione, annunciando le proprie intenzioni prima di averle formalizzate”, dicono a proposito questi esperti. E punto secondo: “la qualità e la localizzazione degli asset di Electrabel avrebbero senz’altro rappresentato un ottimo mix nella strategia di espansione di Enel, il premio da pagare e la dimensione dell’investimento si sarebbero comunque posti sopra i target di Enel”. Dunque per gli esperti lungimiranza è la parola d’ordine che deve circolare al quartier generale del colosso elettrico italiano. “Riteniamo che la politica di Enel dovrebbe basarsi, come nel caso di Slovenske Elektrarne, su acquisizioni di media-piccola taglia, pur cercando di mantenere un disegno di sviluppo organico nei mercati dell’Europa centro-orientale, ove i prezzi degli asset ed i premi sul controllo possono risultare inferiori”, suggerisco gli analisti, “anche se certamente una strategia di crescita basata su questo schema, invece che su una grande acquisizione, richiederà tempi più lunghi di implementazione”. Buy confermato fino a 7,6 euro.