Enel, Bnl attende Ebitda 2003 a 9,6 miliardi

Inviato da Redazione il Mar, 27/01/2004 - 10:06
Quotazione: ENEL
Oggi il cda di Enel approverà il preconsuntivo 2003. Gli analisti di Bnl Wholesale Banking attendono margini in crescita rispetto all'esercizio precedente. L'Ebitda medio stimato è infatti circa pari a 9,6 miliardi di euro, superiore di 1,776 miliardi a quello del 2002, grazie al buon andamento della generazione di energia e della telefonia che fa capo alla controllata Wind. "In senso negativo", fanno notare da Bnl Wholesale Banking "hanno pesato sui ricavi e in parte sul margine alcune dismissioni, come quella di Interpower, la terza e ultima società di produzione ceduta, a gennaio scorso, a seguito dei decreti di liberalizzazione del mercato. Il quadro tecnico evidenzia un trend rialzista di medio periodo, confermato dalla rottura della resistenza posta a 5,5 euro; dopo la breve pausa di consolidamento a 5,7, le quotazioni potrebbero riprendere il movimento a rialzo verso il target teorico di 5,9 euro".
COMMENTA LA NOTIZIA