Enel, per Bca Leonardo il punto di forza e' la politica dividendi

Inviato da Redazione il Lun, 20/06/2005 - 09:44
Quotazione: ENEL
Entra nel vivo il collocamento della quarta tranche dell'Enel, che vedrà il Tesoro cedere al mercato un ulteriore 10% del capitale del gruppo elettrico per circa 4,4-4,5 miliardi euro. Oggi a Milano prende il via il road show dell'operazione con la presentazione del collocamento di Enel4 agli analisti di Piazza Affari. Un appuntamento che il mercato attende anche per avere novità in merito alla futura politica di dividendi dopo la cessione di Wind al tycoon egiziano Sawiris. "Le indiscrezioni di dividendo stabile a circa 0,50 euro per i prossimi tre anni non sono ancora state confermate. La parte ordinaria, stabile a 0,36 euro per azione, è in linea con le nostre stime", commentano gli esperti di Banca Leonardo nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. "Il gruppo, avendo ormai concluso il piano di dismissioni e non potendo più crescere in Italia, ha come maggiore punto di forza la politica dei dividendi", aggiungono gli esperti, dicendo di non aspettarsi "che oggi il nuovo management del gruppo comunichi la strategia per i prossimi anni". Rating hold (titolo da tenere in portafoglio) confermato con prezzo target a 7,20 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA
Superspazzola scrive...
speriamochemelacavo scrive...
almagesto scrive...