1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Enel: +7,7% per il fatturato dei primi nove mesi, confermate le stime

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Due velocità per utili e ricavi di Enel nei primi nove mesi. Il colosso energetico ha annunciato che i primi nove mesi si sono chiusi con un risultato netto di Gruppo di 2,8 miliardi euro, il 19,6% in meno rispetto all’analogo periodo del 2011. Andamento simile anche per l’utile netto ordinario del Gruppo, pari a 2,62 miliardi (-18,8%). Nel terzo trimestre il risultato netto e l’utile netto ordinario hanno rispettivamente registrato un +5 e un +6,2 per cento.

Tra gennaio e settembre i ricavi si sono attestati 61,9 miliardi, contro i 57,5 miliardi (+7,7%) del pari periodo 2011. “La variazione positiva -si legge nella nota diffusa dalla società- è sostanzialmente riferibile ai maggiori ricavi da vendita e trasporto di energia elettrica, ai maggiori ricavi da vendita di combustibili per trading e da vendita di gas ai clienti finali, nonché a talune partite regolatorie positive”. Nel terzo trimestre i ricavi hanno messo a segno un incremento dell’11% portandosi a 21,2 miliardi.

Per quanto riguarda i margini, il +11% registrato dai costi nei primi nove mesi ha spinto l’Ebitda a 12,8 miliardi (-3,9%) e l’Ebit a 8,2 miliardi (-9%). I due dati nel Q3 hanno registrato un +2,8 e -2,8 per cento. A fine settembre l’indebitamento finanziario netto risultava pari a 46,5 miliardi, dai 44,6 miliardi di fine 2011.

Conti conferma la guidance
“I primi nove mesi dell’anno in corso sono stati caratterizzati dal buon andamento delle economie dell’America Latina e dell’Est Europa, che hanno sostanzialmente neutralizzato il persistente ciclo economico negativo nell’area Euro, in particolare in Italia e Spagna” ha commentato Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel. “In tale contesto -continua Conti- i risultati conseguiti dal Gruppo al 30 settembre 2012 ci consentono di confermare gli obiettivi economico-finanziari di fine anno già comunicati al mercato”.