1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel: +32% per il risultato netto al 30 settembre, confermati target e avviata politica di acconto sui dividendi

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel ha chiuso i primi nove mesi con un risultato netto in aumento del 32% a 2.757 milioni mentre i ricavi hanno segnato un rosso dell’8,1% attestandosi a 51.459 milioni per effetto, riporta la nota della società, “dei minori ricavi da vendite di energia elettrica nei mercati maturi, della riduzione delle vendite di energia generata, delle minori attività di trading e dell’effetto cambi negativo”.

L’Ebitda ha segnato un calo dell’1,2% a 12.010 milioni di euro mentre l’indebitamento finanziario netto a fine settembre si attestava a 36.821 milioni di euro (37.545milioni al termine dell’esercizio 2015).

Il Cda della società ha deciso di inaugurare una politica di acconto sui dividendi deliberando un provento di 0,09 euro per azione, in pagamento dal 25 gennaio 2017.

“Confermiamo i target economico-finanziari per l’anno corrente, che abbiamo rivisto al rialzo in occasione della presentazione dei risultati del semestre, e ci attendiamo a fine anno un indebitamento finanziario netto inferiore di circa 1 miliardo di euro rispetto alle previsioni del piano strategico2016-2019”, ha commentato Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale di Enel.