Enìa e Iride si fondono, nasce Iren

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 25/05/2010 - 13:34
Enìa e Iride uniscono le forze per dare vita alla terza utility italiana. Oggi è stato stipulato l'Atto di fusione per incorporazione di Enìa in Iride. La fusione diverrà efficace dal 1° luglio 2010. La Società incorporante post fusione assumerà la denominazione sociale di Iren con sede a Reggio Emilia, risultando la terza utility nel panorama italiano per ricavi ed Ebitda (dopo A2A ed Hera) e la seconda per utili (dopo A2A) al netto della "Moratoria fiscale". Il Gruppo post-fusione potrà contare su un portafoglio di 1,7 milioni di clienti serviti nel settore energetico e oltre 2,3 milioni di abitanti serviti nel ciclo idrico e ambientale. Il fatturato 2009 combined si attesta a oltre 3.195 milioni di euro, l'ebitda combined è pari a circa 565 milioni di euro, mentre l'utile netto combined è pari a 145 milioni di euro (al netto della "Moratoria fiscale").
COMMENTA LA NOTIZIA