Emilio Gnutti si arrocca sul Mps

Inviato da Redazione il Ven, 04/10/2002 - 11:40
Chi bussa alla porta di Rocca Salimbeni? Francesco Gaetano Caltagirone, Emilio Gnutti e Diego Della Valle, che ambirebbero a sedersi sugli scranni dell'istituto senese. Secondo voci di stampa i tre imprenditori avrebbero messo sul piatto 500 milioni di euro per il 10% di Mps, a condizione di poter contare in cda. Cosa abbastanza difficile a Siena, dove contano solo i consiglieri emanazione di comune e provincia. A ben vedere però, un accordo potrebbe essere realizzabile. Mps è azionista della Hopa di Emilio Gnutti, dalla quale ha incassato un sostanzioso dividendo per l'affare Telecom, e la nuove norme sul controllo delle aziende bancarie prevedono che le fondazioni debbano perdere il controllo. Quella che governa a Siena ha ancora la maggioranza assoluta, e dovrà quindi scendere molto nel capitale della spa. Se lo scenario è questo, potrebbe essere benvenuto un socio già in affari, come Emilio Gnutti. A patto probabilmente, che accetti l'ordodossia che regge le sorti della rocca più florida d'Italia.
COMMENTA LA NOTIZIA