1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Elezioni 2013: ecco la mappa del boom di Beppe Grillo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lo tsunami Grillo si è abbattuto sull’Italia. E’ lui, il comico genovese e fondatore del Movimento 5 Stelle, il protagonista del day-after elettorale. Il movimento di Beppe Grillo è stato il primo partito alla Camera, conquistando il 25,55% delle preferenze e 108 deputati. Al Senato, il ramo del Parlamento più frammentato, Grillo ha preso il 23,79% dei voti e 54 seggi. Un successo che ha stupito opinionisti, giornalisti e analisti finanziari.
 
A livello geografico, il voto al Movimento 5 Stelle è stato trasversale superando le vecchie mappe politiche del Belpaese. Le regioni nelle quali Grillo ha raggiunto l’apice sono state Liguria (30,34%), Marche (30,29%), Sicilia (29,50%), Sardegna (28,73%) e Abruzzo (28,36%). Il movimento di Grillo si è piazzato invece sotto la media nazionale in Lombardia conquistando comunque il 17,43 delle preferenze al Senato.

Ecco la “mappa del boom di Grillo”, elaborata da LaPresse-L’Ego, che mostra le percentuali del Movimento 5 Stelle nelle regioni italiane su dati riferiti alle elezioni per il Senato.