Egp: utile netto trimestrale scende del 9,5% a 57 mln, Ebitda 2012 stimato oltre gli 1,6 mld

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 12/11/2012 - 17:26
Quotazione: ENEL GREEN POWE
Enel Green Power ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto in flessione del 9,5% a 57 milioni di euro contro i 63 milioni registrati nello stesso periodo dell'anno scorso. In crescita del 10,9% i ricavi totali che si sono attestati a 582 milioni dai 525 milioni di un anno fa, come combinazione di un aumento dei ricavi per vendita di energia elettrica, pari a 61 milioni di euro (+13%) e di una riduzione degli altri ricavi e proventi per 4 milioni di euro (-7,1%). Il margine operativo lordo (Ebitda) è salito del 2,3% a 315 milioni rispetto ai 308 milioni di euro registrati nel penultimo periodo del 2011 mentre il risultato operativo (Ebit) è passato da 167 agli attuali 158 milioni di euro, mostrando una diminuzione del 5,4%. La capacità installata netta del gruppo al 30 settembre è pari a 7.609 Mw(+17,2% rispetto ad un anno fa). Il gruppo ritiene che l'esercizio 2012 si chiuderà con un Ebitda superiore agli 1,6 miliardi di euro. Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale di Enel Green Power, ha così commentato: "I risultati economici dei primi nove mesi dell'anno, conseguiti in un contesto macroeconomico generale che continua a permanere critico, sono molto soddisfacenti e con tutti gli indicatori in crescita, al netto delle partite non ricorrenti dello scorso anno. Tali risultati confermano la generazione di valore anche in un contesto sfidante, attraverso una solida crescita in capacità installata e una forte spinta nella diversificazione geografica e tecnologica".
COMMENTA LA NOTIZIA