Egp, oltre 1,5875 pronta una ventata di energia

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 12/01/2011 - 11:06
Quotazione: ENEL GREEN POWE
La consistenze predominanza nell'azionariato di Enel Green Power da parte degli investitori privati ha finora salvaguardato le quotazioni della controllata di Enel in caso di ribassi dei mercati, tuttavia lo scarso interesse da parte dei fondi e degli altri investitori professionali ha finito per penalizzare i titoli della società in caso di rimbalzo dei mercati. Dal giorno del suo ingresso in Borsa solo in poche occasioni le azioni hanno superato la soglia di 1,60 euro, prezzo a cui fu collocata in occasione dell'Ipo di inizio novembre. Partendo da questi presupposti, e sottolineando come lo storico sia ancora modesto e che quindi per fare l'analisi si sia utilizzato il grafico a 30 minuti comprensivo di tutti i giorni di contrattazione finora effettuati, si segnala che Egp appare impostata per intraprendere la strada del rialzo. A sostenere questa visione vi è la con stazione che a cavallo tra i massimi del 3 gennaio a 1,605 euro e oggi il titolo sembra aver completato un doppio minimo destinato a portare le quotazioni oltre i massimi storici toccati a 1,618 euro il 17 novembre. L'ultimo ostacolo grafico al rialzo è rappresentato nella fattispecie dalle resistenze della trendline ribassista disegnata con i top del 3 gennaio e del 7 gennaio e attualmente transitante a 1,5875 euro. In quest'ottica dunque la strategia prevede un ingresso sulla forza a 1,59 euro. Con stop posizionato sotto il minimo di 1,5773, il primo target è fissato a 1,615 euro mentre il secondo, ottenuto estendendo completamente il doppio minimo citato in precedenza, è a 1,638 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA