Effetto Grande Punto, Fiat riparte

Inviato da Redazione il Mar, 04/10/2005 - 09:12
Quotazione: FCA CHRYSLER
Il mercato italiano dell'auto sembra intenzionato a fare tutto nel secondo semestre del 2005. Le 186mila 759 vetture immatricolate in settembre, con una crescita del 3,5 per cento sul corrispondente mese del 2004, collocate sulla scia della tendenza positiva registrata già a luglio e agosto, segnalano infatti un'inversione di tendenza rispetto alla prima metà del 2005. Ancor prima che l'effetto di un più generale fenomeno di ripresa economica, questa novità, come osserva il Csp di Bologna, potrebbe essere il risultato di un mercato che "evolve in senso moderatamente positivo" ma incassa anche la corsa agli acquisti agevolati prima della scadenza delle promozioni fatte dalle case sui concessionari. L'altra novità è rappresentata dall'andamento del gruppo del Lingotto che comincia ad avvertire l'effetto Punto. La scuderia torinese ha fatto meglio rispetto a settembre del 2004 e all'agosto scorso, anche se ancora si tratta di piccoli incrementi che scontano l'attesa dei nuovi modelli dell'Alfa Romeo. In particolare il marchio Fiat ha raggiunto una quota del 21 per cento con le immatricolazioni in rialzo del 6,75, il doppio rispetto a un mercato salito del 3,5.
COMMENTA LA NOTIZIA